LUCIANO FARAONE

Avv. Luciano Faraone, of Counsel, iscritto all’Ordine degli Avvocati di Roma, presta attività nell'ambito del diritto d’autore, diritto cinematografico, proprietà industriale (marchi e brevetti) e diritto all’immagine, e tutela della proprietà intellettuale in rete.

E’ avvocato mediatore civile, iscritto all’Organismo di Mediazione “Academia Alternative Dispute Resolution” di Roma.

Nel 2017, è stato nominato “cultore della materia” nella cattedra di diritto della comunicazione del prof. Pieremilio Sammarco, della Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Bergamo.

 Nella sua carriera professionale, ha assistito anche società di produzione cinematografiche italiane, tutelando gli interessi dei propri clienti attraverso la predisposizione, negoziazione e definizione di contratti, in materia di diritto d’autore e di diritto cinematografico, al fine di proteggere i contenuti dei film o delle opere, oltre che l’uso dell’immagine di persone e professionisti.

Si è laureato presso la Luiss (Libera Università Internazionale degli Studi Sociali – Guido Carli) Roma, e ha una formazione internazionale, avendo partecipato a programmi di studi di diritto americano, focalizzati sulla costituzione di joint venture internazionale, ADR, e proprietà intellettuale ed industriale presso la University of California, School of Law Davis California (Usa)  e University of California, School of Law Davis-Berkeley, California (Usa).

 Lingue conosciute

• italiano

• inglese          

 

News dello studio

set22

22/09/2020

5G:la Commissione invita gli Stati membri a promuovere la connettività di rete veloce e a sviluppare un approccio congiunto

La Commissione ha adottato nuove iniziative per rafforzare la sovranità digitale dell'Europa nell'ambito dell'agenda del decennio digitale, come annunciato mercoledì dalla presidente Ursula von

set22

22/09/2020

Aiuti di Stato: approvato dalla Commissione un regime italiano di ricapitalizzazione da 44 miliardi di €, destinato ad aiutare le grandi imprese colpite dalla pandemia di coronavirus

La Commissione europea ha approvato un regime italiano con una dotazione di bilancio complessiva di 44 miliardi di € destinato a sostenere le grandi imprese colpite dalla pandemia di coronavirus.

set22

22/09/2020

Sanzione di 5 milioni a Poste Italiane per mancata consegna raccomandate

L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha irrogato a Poste Italiane una sanzione di 5 milioni di euro, il massimo consentito dalla legge, per aver adottato una pratica commerciale