FRANCESCA CAFAGGI

FRANCESCA CAFAGGI è specializzata in diritto civile e bancario, diritto del lavoro e diritto di famiglia. Grazie alla sua esperienza presso primari Istituti di Credito Italiani è, inoltre, esperta nelle attività di recupero crediti e contenzioso.

In materia di diritto del lavoro ha trattato questioni relative a tematiche previdenziali e retributive, nonché aspetti particolari del rapporto di lavoro subordinato ed autonomo, partecipando a numerose conciliazioni stragiudiziali.

Ha vasta esperienza in materia fallimentare, maturata anche grazie alla propria attività didattica presso la scuola forense di Bari ed allo svolgimento di numerosi incarichi quale curatore fallimentare. Ha, inoltre, approfondito gli aspetti tecnici relativi alle procedure esecutive immobiliari svolgendo attività di delegato alle vendite.

In materia contrattualistica, Francesca ha maturato significativa esperienza quale responsabile dell’ufficio legale interno di alcune primarie società di autonoleggio italiane. Inoltre, è stata senior associate dello Studio Tonucci & Partners, nella sede di Roma.

Francesca ha partecipato alla stesura del commento del codice civile annotato della Giuffré, pubblicato nell’ottobre del 2005.

Lingue conosciute

• Italiano
• Francese
• Inglese
email: f.cafaggi@cugiacuomo.it

News dello studio

ott17

17/10/2019

Administrative fines imposed on a telephone service provider

 EDPB publised the the information related to the fines imposed   on a telephone service provider by the Hellenic DPA. 1) Imposition of a fine for breach of the principle of

ott16

16/10/2019

The Italian draft fiscal decree 2020 includes the web tax

Italy is ready to launch the web tax for 2020 targeting in particular the web giants, such as Amazon, Facebook, Google, Netflix  etc.  The Italian draft fiscal decree will state

ott14

14/10/2019

Consultazione Pubblica sulla Linee Guida Berec sulla Net Neutrality

In data 10 ottobre 2019, la Berec ha pubblicato le nuove Linee Guida sulla Net Neutrality sottoposte al procedimento di consultazione pubblica, allo scopo di implementare il Regolamento "open Internet". I