Compensazione per volo aereo in ritardo

02 agosto 2019

La Corte di giustizia dell’union europea, nella Sentenza nella causa C-502/18 CS e a. / Ceské aerolinie a.s , ha deciso che Voli in coincidenza con partenza da uno Stato membro, destinazione in un paese terzo e scalo in un altro paese terzo, tutto con un’unica prenotazione: il vettore aereo che ha operato il primo volo è tenuto a compensare i passeggeri che abbiano subìto un ritardo prolungato all’arrivo a destinazione del secondo volo, operato da un vettore aereo non comunitario .

La Corte ha anche concluso che, nelle circostanze della presente causa, Ceské aerolinie è, in linea di principio, tenuta alla compensazione pecuniaria prevista dal regolamento in ragione del ritardo prolungato all’arrivo registrato sul volo in coincidenza a destinazione Bangkok, e ciò benché tale ritardo prolungato si sia verificato sul volo da Abou Dhabi a Bangkok e sia imputabile a Etihad Airways. In tal senso la Corte sottolinea che, nell’ambito dei voli con una o più coincidenze che siano stati oggetto di un’unica prenotazione, il vettore aereo operativo che ha realizzato la prima tratta non può trincerarsi dietro la cattiva esecuzione di un volo successivo ad opera di un altro vettore aereo. 

 

Archivio news

 

News dello studio

ott17

17/10/2019

Administrative fines imposed on a telephone service provider

 EDPB publised the the information related to the fines imposed   on a telephone service provider by the Hellenic DPA. 1) Imposition of a fine for breach of the principle of

ott16

16/10/2019

The Italian draft fiscal decree 2020 includes the web tax

Italy is ready to launch the web tax for 2020 targeting in particular the web giants, such as Amazon, Facebook, Google, Netflix  etc.  The Italian draft fiscal decree will state

ott14

14/10/2019

Consultazione Pubblica sulla Linee Guida Berec sulla Net Neutrality

In data 10 ottobre 2019, la Berec ha pubblicato le nuove Linee Guida sulla Net Neutrality sottoposte al procedimento di consultazione pubblica, allo scopo di implementare il Regolamento "open Internet". I