Progetti Internazionali

Cugia Cuomo & Associati è altamente specializzo nell’offerta di servizi di consulenza relativa all’identificazione, alla gestione, all’implementazione ed alla valutazione dei progetti finanziati dalla Commissione Europea e da altre organizzazioni e fondi istituzionali (ad esempio, World Bank, EBRD, UNDP, USAID, etc.) nel campo dello sviluppo e della cooperazione internazionale.

Più precisamente, vantiamo una significativa esperienza nell’implementazione della legislazione e nella gestione delle questioni stragiudiziali, soprattutto in favore degli Stati in procinto di aderire all’Unione Europea, avendo maturato vasta esperienza nel contesto dei programmi di allineamento dell’UE TACIS e PHARE.

La nostra esperienza comprende anche la supervisione e la garanzia della conformità all’Acquis Communautaire, dell’allineamento agli standard ed ai principi economici del World Trade Organisation (WTO).

A questo proposito, i nostri esperti offrono assistenza nella predisposizione, analisi, riforma e revisione di progetti di allineamento al regolamento di liberalizzazione, delle procedure di acquisizione pubblica e d’implementazione, delle procedure di privatizzazione e delle dismissioni di servizi pubblici e delle Società per azioni partecipate, nonché nelle riforme dei servizi pubblici e nell’introduzione di regolamenti in materia di concorrenza con riguardo ai servizi oggetto di liberalizzazione; oltre che progetti  di implementazione e sviluppo del sistema regolamentare bancario e finanziario.

Lo studio e’ attualmente impegnato in Afghanistan nel progetto, promosso da USAID: Financial Access for Investing in the Development of Afghanistan (FAIDA).

News dello studio

dic17

17/12/2018

Antitrust: Commission fines Guess €40 million for anticompetitive agreements to block cross-border sales

  The European Commission today fined the clothing company Guess €39 821 000 for restricting retailers from online advertising and selling cross-border to consumers in other Member States

dic17

17/12/2018

Lavoro, vanno protetti i dati degli iscritti ai sindacati

  Il datore di lavoro non può comunicare ad una organizzazione sindacale la nuova sigla alla quale ha aderito un suo ex iscritto.  Per consentire al sindacato di espletare le procedure

dic17

17/12/2018

EDPB: Gdpr e imprese extra Ue

Avviate a consultazione le Linee guida approvate dai Garanti Europei sull’ambito di applicazione Quali società americane o asiatiche sono tenute a rispettare la normativa privacy europea?