ILARIA DI BENEDETTO

ILARIA DI BENEDETTO, Senior Associate dello Studio Cugia Cuomo & Associati.

Avvocato del Foro di Roma, dal mese di ottobre 2015.

Ha conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza nell’aprile 2013 presso l’Università LUISS Guido Carli di Roma, con tesi in materia di Diritto Civile dell’Informatica dal titolo “La tutela del consumatore nei contratti del commercio elettronico”.

Nel luglio 2013, ha frequentato presso la Case Western Reserve University School of Law di Cleveland OHIO (USA) il corso “English for Legal purposes program and introduction to US Law”, conseguendo il Certificate of Completion.

Nel mese di Luglio 2017, ha conseguito il Master di secondo livello in Diritto della Concorrenza e dell’Innovazione (4th edizione – anno 2016) presso la LUISS Guido Carli.

Svolge abitualmente la propria attività professionale nell’ambito del diritto civile e commerciale, giudiziale e stragiudiziale, tutela dei consumatori ed e-commerce ed assiste regolarmente società di comunicazione elettronica avanti ai Corecom Regionali.

Sta accrescendo altresì la propria esperienza e competenza in materia di diritto delle comunicazioni elettroniche, diritto della proprietà intellettuale e della concorrenza.

Lingue conosciute

• Italiano
• Inglese

News dello studio

nov14

14/11/2018

New European Electronic Communications Code

Today, MEPs have approved the telecoms package that caps intra-EU calls, makes super-fast 5G networks possible by 2020 and creates alert system for emergencies.  The European Parliament

nov14

14/11/2018

Stretta ai costi delle chiamate intra-UE da maggio 2019

Nuove norme sulle telecomunicazioni per limitare i prezzi delle chiamate intra-UE, sostenere le reti super veloci 5G e creare un sistema di allarme per le emergenze saranno votate mercoledì. La

nov7

07/11/2018

Mergers: Commission approves Disney's acquisition of parts of Fox, subject to conditions

On November 6, 2018, the EU Commission approved, under the EU Merger Regulation, the proposed acquisition of parts of Fox by Disney, both US based global media companies. The decision is conditional