FRANCESCA CAFAGGI

FRANCESCA CAFAGGI è specializzata in diritto civile e bancario, diritto del lavoro e diritto di famiglia. Grazie alla sua esperienza presso primari Istituti di Credito Italiani è, inoltre, esperta nelle attività di recupero crediti e contenzioso.

In materia di diritto del lavoro ha trattato questioni relative a tematiche previdenziali e retributive, nonché aspetti particolari del rapporto di lavoro subordinato ed autonomo, partecipando a numerose conciliazioni stragiudiziali.

Ha vasta esperienza in materia fallimentare, maturata anche grazie alla propria attività didattica presso la scuola forense di Bari ed allo svolgimento di numerosi incarichi quale curatore fallimentare. Ha, inoltre, approfondito gli aspetti tecnici relativi alle procedure esecutive immobiliari svolgendo attività di delegato alle vendite.

In materia contrattualistica, Francesca ha maturato significativa esperienza quale responsabile dell’ufficio legale interno di alcune primarie società di autonoleggio italiane. Inoltre, è stata senior associate dello Studio Tonucci & Partners, nella sede di Roma.

Francesca ha partecipato alla stesura del commento del codice civile annotato della Giuffré, pubblicato nell’ottobre del 2005.

Lingue conosciute

• Italiano
• Francese
• Inglese
email: f.cafaggi@cugiacuomo.it

News dello studio

ott15

15/10/2018

Processo di migrazione alla Nuova Catena di Delivery (

In data 10 ottobre 2018, l'Agcom ha comunicato che il processo di migrazione alla Nuova Catena di Delivery (NCD), prevista nell’ambito della messa in opera del nuovo Modello di Equivalence

ott12

12/10/2018

A person who publishes a number of sales advertisements on a website is not automatically a ‘trader’

According to the  Court of Justice of the European Union, judgemnt of 4 October 2018 , in case C-105/17 , a person who publishes a number of sales advertisements on a website is not

ott8

08/10/2018

Free flow of non-personal data

New rules aimed at removing obstacles to the free movement of non-personal data within the EU for companies and public authorities were adopted by MEPs. Parliament approves EU’s fifth freedom    This