Al via la sperimentazione su strada delle soluzioni di Smart Road e di guida connessa e automatica

20 aprile 2018

E’ stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale, in data 18.4.2018, il Decreto 28 Febbraio 2018, recante Modalita' attuative e strumenti operativi della sperimentazione su strada delle soluzioni di Smart Road e di guida connessa e automatica. (18A02619) (GU Serie Generale n.90 del 18-04-2018), adottato dal Ministero dei Trasporti. Il Provvedimento mira a promuovere la valorizzazione del patrimonio infrastrutturale esistente, la realizzazione di infrastrutture utili, l'adeguamento tecnologico della rete viaria nazionale coerentemente con il quadro comunitario e internazionale di digitalizzazione delle infrastrutture stradali, anche a supporto di veicoli connessi e con piu' avanzati livelli di assistenza automatica alla guida, nonche' ridurre l'incidentalita' stradale e assicurare la continuita' con i servizi europei C-ITS.

Il provvedimento dispone inoltre che per la sperimentazione su strade pubbliche di veicoli a guida automatica e' autorizzata dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali e il personale - Direzione generale per la motorizzazione.

Avv. Silvia Giampaolo

Archivio news

 

News dello studio

nov14

14/11/2018

New European Electronic Communications Code

Today, MEPs have approved the telecoms package that caps intra-EU calls, makes super-fast 5G networks possible by 2020 and creates alert system for emergencies.  The European Parliament

nov14

14/11/2018

Stretta ai costi delle chiamate intra-UE da maggio 2019

Nuove norme sulle telecomunicazioni per limitare i prezzi delle chiamate intra-UE, sostenere le reti super veloci 5G e creare un sistema di allarme per le emergenze saranno votate mercoledì. La

nov7

07/11/2018

Mergers: Commission approves Disney's acquisition of parts of Fox, subject to conditions

On November 6, 2018, the EU Commission approved, under the EU Merger Regulation, the proposed acquisition of parts of Fox by Disney, both US based global media companies. The decision is conditional